Le Norme editoriali di Bing Ads sono regole che si applicano allo stile, al contenuto e alla funzionalità di annunci, parole chiave e pagine di destinazione. Sono state definite per garantire la qualità e la coerenza di Bing Ads. Le Linee guida possono variare da paese a paese, ma, indipendentemente da dove risiedi, Bing Ads ti offre le funzionalità e la documentazione online necessarie per creare annunci efficaci e conformi. I criteri specifici di ciascun mercato  sono contenuti nelle  Norme editoriali.


Al termine di questo modulo, sarai in grado di:


  • Scrivere annunci conformi alle Norme editoriali in termini di uso di maiuscole, punteggiatura, ortografia, limite di caratteri e promozioni.
  • Scrivere annunci, selezionare parole chiave e utilizzare collegamenti alle pagine di destinazione, che rispettino le norme per i contenuti di Bing Ads.
  • Individuare parole chiave non approvate e chiederne l’approvazione.

Norme relative allo stile

Per stile si intende il modo in cui un annuncio si presenta e comunica attraverso l'uso di maiuscole, grammatica e punteggiatura. Se rispetti le norme di stile, il tuo annuncio risulterà efficace e chiaro.


Aspetti importanti delle norme di stile sono:


  • L'uso delle maiuscole è consentito per i nomi propri, i marchi e gli acronimi legittimi. Non usare a caso le maiuscole, anche se lo scopo è quello di enfatizzare parti del testo dell'annuncio.
    • Uso consentito: "Acquista il formaggio Cheddar importato dall'Inghilterra."
    • Uso non consentito: "GRANDI offerte su soFTwaRe."

  • È possibile utilizzare caratteri speciali o simboli, inclusi valute, marchi, copyright, numeri di modello, acronimi, ISBN e marchi contenenti caratteri speciali. Non è consentito l'uso di caratteri non standard, di testo formattato come apice o pedice o enfatizzato da grassetto o corsivo.
    • Uso consentito: "Giochi e software in A*DATUM a soli € 99."
    • Uso non consentito: "Grandi affari sul software *si applicano restrizioni"

  • Usa una punteggiatura corretta alla fine dell'annuncio. Non è consentito l'uso di più punti esclamativi o interrogativi. Il titolo non può includere punti esclamativi.
    • Uso consentito: "Grandi offerte sul software! 50% su tutti i titoli.*
    • Uso non consentito: "Grandi offerte sul software!!!! 50% su tutti i titoli!!!"

  • Esiste un limite di caratteri per ogni parte dell'annuncio. Tieni conto di come il testo dinamico influisce su ciascuna parte dell'annuncio.

Parte dell'annuncio

Annuncio di testo

Annuncio per dispositivi mobili

Titolo dell'annuncio

25

18

Descrizione dell'annuncio

71

18

URL visualizzato

35

20

URL di destinazione

1022

200

Numero di telefono

N/D

20

Nome azienda

N/D

20


  • Per un annuncio efficace, usa grammatica e ortografia corrette. Sono accettabili abbreviazioni o sostituzioni di uso comune, ad esempio la "e commerciale" (&). Evita ortografia non standard ed espressioni gergali.
    • Uso consentito: "Grandi affari su tutte le 4X4 e Jeep."
    • Uso non consentito: "Da oggi andrai a manetta."
    • Uso consentito: "Risparmia il 50% su sedie & tavoli."
    • Uso non consentito: "$aldi! $aldi! $aldi!"

  • Usa un linguaggio accurato per indicare prezzi e sconti. I prezzi indicati negli annunci devono essere visibili anche nella pagina di destinazione e rispecchiare fedelmente l'offerta effettiva che l'utente troverà sul sito.
    • Uso consentito: "Abbonamento TV a soli € 9,95 al mese."
    • Uso non consentito: "Sconto del 20% su tutti gli articoli. (*Se solo una parte degli articoli presenti sulla pagina di destinazione è scontata del 20%)"

Annunci non approvati

Anche quando si presta la massima attenzione alle Norme editoriali, è possibile che vengano fatti degli errori. Bing Ads prevede una serie di funzionalità e passaggi di convalida per aiutare gli inserzionisti a garantire la conformità alle norme. Ad esempio, mentre scrivi un annuncio, potresti ricevere un avviso in linea o una segnalazione di limite di caratteri superato.


Se mentre scrivi non ricevi alcun avviso in lineae inoltri un annuncio, Bing Ads confermerà la conformità alle altre norme. In caso di problemi, l'annuncio o le parole chiave non verranno visualizzate e verranno contrassegnate come "Non approvato". La conoscenza delle Norme editoriali ti consente di evitare, o risolvere più rapidamente, mancate approvazioni.


Cause frequenti di mancata approvazione

Alcuni settori commerciali richiedono un'attenzione particolare, soprattutto a causa delle normative applicabili. Analizza con particolare cura eventuali circostanze speciali, che potrebbero applicarsi al tuo mercato target. Di seguito troverai indicazioni generali per evitare le cause più comuni di mancate approvazioni editoriali:


  • Norme relative alla proprietà intellettuale
    Evita di scrivere annunci che violino i diritti di un marchio o di un titolare di diritti d’autore, ad esempio usando i nomi di marchi. Come inserzionista, hai la responsabilità di garantire che nei tuoi annunci non venga usati in modo improprio i diritti d’autore o il marchio di  terze parti.

  • Norme relative ai prodotti farmaceutici e farmaci su prescrizione
    Gli inserzionisti che vendono o promuovono la vendita online di farmaci su prescrizione devono disporre della certificazione aggiornata per i mercati in cui pubblicano i loro annunci.

  • Norme relative al contenuto non adatto ai minori
    Se annunci, parole chiave o il sito Web di destinazione include contenuto non adatto ai minori, ad esempio contenuto a carattere sessuale esplicito (pornografia, siti per appuntamenti orientati a incontri di carattere sessuale, siti che pubblicizzano in prevalenza sex toy e così via), dovrai partecipare al Programma pubblicitario rivolto a un pubblico adulto di Bing Ads, compilando l'apposito modulo.

  • Norme relative al gioco d'azzardo e ai concorsi
    Gli inserzionisti che promuovono o facilitano il gioco d'azzardo online, inclusi collegamenti a concorsi e giochi d'azzardo online, devono assicurarsi di rispondere a tutti i requisiti normativi e a tutte le leggi nazionali applicabili.

  • Norme relative al contenuto non consentito
    Con la definizione "contenuto non consentito" si fa in genere riferimento a contenuti associati a prodotti e servizi sensibili o illegali quali dichiarazioni di odio, schemi piramidali, alcolici, sostanze stupefacenti e oggetti correlati, tabacco e sigarette elettroniche, armi, prodotti contraffatti, fuochi d'artificio ed esplosivi. Questi criteri variano da paese a paese.

  • Norme relative ai prodotti e servizi finanziari
    Gli inserzionisti che promuovono prodotti e servizi finanziari devono garantire la conformità a tutti i requisiti normativi e a tutte le leggi nazionali applicabili.

Mancate approvazioni in Bing Ads Editor

Quando apporti modifiche in blocco alle campagne offline, utilizzando Bing Ads Editor, puoi:


  • Cercare le parole chiave che non hanno superato la revisione editoriale.
  • Vedere se il loro stato consente di richiedere un’eccezione.
  • Richiedere un’eccezione in blocco per più parole chiave attraverso un'unica richiesta.

Il menu a discesa Visualizza di Bing Ads Editor ti consente di lavorare su campagne, gruppi di annunci, annunci di testo e parole chiave ordinando e presentando i dati per tipo di stato, ad esempio attivoin pausa, sospeso ed eliminato. Il nome di uno dei gruppi è Mancate approvazioni editoriali. In esso sono contenuti i seguenti sottogruppi: non adatto ai minori, sostanze stupefacenti e armi. Scegli questi sottogruppi per visualizzare le parole chiave che non hanno superato la revisione editoriale.


Se trovi parole chiave non approvate e il loro stato è Attivo-Appellabile, puoi richiedere un’eccezione per una, alcune o tutte le parole chiave direttamente dal menu Modifica selezionato, presente nella griglia Riepilogo. Innanzitutto, seleziona la “visualizzazione” menu a discesa, quindi seleziona Mancate approvazioni editoriali. Da qui seleziona la parola o le parole chiave per cui desideri richedere un’eccezione, quindi digita la tua risposta nel campo di testo Motivi della richiesta di eccezioni in caso di mancata approvazione editoriale, che si trova in basso nella schermata. Alla successiva registrazione delle modifiche la tua richiesta verrà inviata a Bing Ads per la revisione.


Editorial disapprovals window in Bing Ads Editor

 


Allo stesso modo, nell’interfaccia di Bing Ads, all’interno del pannello delle parole chiave, puoi inviare una richiesta di eccezione facendo clic sull’icona con i puntini di sospensione vicino alla notifica “Non approvato” nella colonna “Recapito”. Comunicaci semplicemente la ragione della tua richiesta di eccezione ed invia la richiesta.

 

Access through the Keyowrd pannel as shown exception requests for Editorial disapprovals

 

Conformità incorporata con le Norme editoriali

Bing Ads ti offre la possibilità di essere sempre conforme alle Norme editoriali attraverso avvisi, messaggi e altri commenti durante la creazione e l'invio di annunci e parole chiave, specificando inoltre il motivo della mancata approvazione di un annuncio e suggerendoti la soluzione più appropriata. Se opportuno, puoi richiedere un'eccezione alle Norme editoriali.


Gli indicatori in linea possono essere visualizzati durante la digitazione dei titoli e del testo dell'annuncio. Bing Ads verifica il limite di caratteri, il numero di parole e gli URL mancanti o erroneamente formattati. Ti consigliamo di risolvere subito tali problematiche per poter salvare l'annuncio.


Linee guida editoriali - formazione


Inolte il riscontro editoriale in linea copre le problematiche attinenti alla violazione dei marchi, un problema diffuso nel marketing online. Se ricevi questo avviso, Bing Ads ti offre un metodo in linea per richiedere un'eccezione.


Un altro problema comune riguarda il superamento del limite di caratteri per il testo dinamico. In tal caso, riceverai un messaggio di errore. Risolvi il problema immediatamente e salva di nuovo.


Linee guida editoriali - formazione


Eccezioni

Se ritieni che non vi siano motivi per la mancata approvazione del tuo annuncio o della tua parola chiave, puoi richiedere un'eccezione. Verifica le Norme editoriali e preparati a fornire una spiegazione a supporto della tua richiesta prima di inviarla. Il team del supporto clienti di Bing Ads risponde a tutte le richieste di eccezione il più rapidamente possibile; tuttavia, potrebbero essere necessari fino a due giorni lavorativi per rivedere la tua richiesta. Qualora la tua richiesta di eccezione venga negata, la decisione sarà irrevocabile. La maggior parte delle istanze di mancata approvazione può essere gestita con richieste di eccezione in linea.


Sebbene Bing Ads e Bing Ads Editor dispongano di strumenti automatici in grado di aiutarti a garantire la conformità degli annunci e delle parole chiave, è possibile che si verifichino degli errori. Il modo migliore per evitare errori, e risparmiare il tempo necessario alla loro risoluzione, consiste nel leggere e comprendere le Norme editoriali vigenti nel paese targetprima di iniziare a creare una campagna pubblicitaria.


Riepilogo

Le Norme editoriali sono regole che si applicano allo stile, al contenuto e alla funzionalità di annunci, parole chiave e pagine di destinazione. Sono state definite per garantire la qualità e la coerenza degli annunci di ricerca distribuiti da Bing Ads in Bing Network.


Quando scrivi annunci, tieni presenti le seguenti indicazioni:


  • Per essere pubblicati, gli annunci devono essere conformi alle Norme editoriali in termini di uso di maiuscole, punteggiatura, ortografia, limite di caratteri e promozioni.
  • Gli annunci, le parole chiave e i collegamenti alle pagine di destinazione devono rispettare le norme per i contenuti di Bing Ads. In caso contrario, non verranno approvati.
  • Le norme possono variare da paese a paese.
  • Bing Ads ti offre le funzionalità e la documentazione necessarie per mantenerti aggiornato sulle Norme editoriali, fondamentali per creare annunci conformi e di successo.

Ti ringraziamo per aver letto questo modulo sulle Norme editoriali. Continua qui la tue formazione o sostieni l'esame per diventare un Professionista Accreditato Bing Ads.




Ricorda che non tutte le funzionalità descritte in questo materiale di formazione potrebbero essere disponibili nel mercato in cui operi.