Immagini, audio e video sono efficaci strumenti di comunicazione sul Web. Quando gli inserzionisti scelgono di arricchire la pubblicità su Bing Ads con tali strumenti, devono aderire alle norme indicate in questa pagina e assicurarsi che gli annunci siano conformi a tutte le norme vigenti nei mercati in cui sono visualizzati.

 

Microsoft si riserva inoltre il diritto di rimuovere qualsiasi contenuto, in qualsiasi momento e a propria esclusiva discrezione, in determinate circostanze, ad esempio per sopravvenuta illegalità, o in caso di prodotti di dubbia legalità o non allineati al marchio e all'immagine di Microsoft.


Funzionalità degli annunci illustrati

  • Negli annunci non è consentito inserire immagini, espressioni o frasi con l'unico scopo di attirare l'attenzione degli utenti e aumentare la percentuale di clic. Ad esempio: "Dicci se i nostri prodotti sono efficaci", "Elimina il grasso".
  • La personalizzazione non è consentita.
    • Negli annunci non è consentito includere messaggi pubblicitari personalizzati e tecniche grafiche, incluse foto di persone, che danno all'utente l'impressione di interagire direttamente con la persona o le persone indicate nella campagna.
    • Negli annunci e nelle pagine di destinazione non è inoltre consentito rivolgersi direttamente ai clienti di un dato marchio, nel tentativo di indurli a fare clic sull'annuncio. Ad esempio: "Attenzione utenti di Bing".
  • Non è consentito l'uso di animazioni e/o meccanismi di richiamo dell'attenzione con il solo scopo di distrarre l'utente tramite l’inserimento di elementi lampeggianti, intermittenti, stroboscopici o ripetitivi o che hanno la capacità di distrarre significativamente l'utente dal contenuto editoriale o dall'esperienza utente, incluse le immagini animate in formato GIF (Graphics Interchange Format).
  • Il testo all'interno degli annunci illustrati e video deve essere conforme alle norme di Bing Ads. Ad esempio, il testo incluso nell'annuncio illustrato o l'immagine stessa non può promuovere dichiarazioni di odio.

Pubblicità offensiva contenente nudità

  • L'uso della nudità è vietato: non è consentito utilizzare immagini di scollature e petti/toraci scoperti. L'abbigliamento maschile e femminile deve coprire adeguatamente il corpo, in modo da non mostrarlo eccessivamente.
  • Non sono consentite animazioni, vignette o immagini sgradevoli, di cattivo gusto o eccessivamente esplicite, compresa la rappresentazione di parti del corpo o funzioni corporee. Ad esempio, non sono consentite immagini di incidenti o persone decedute.
  • Le immagini sessualmente allusive non sono consentite.

Ad eccezione di India, Indonesia, Malaysia e Vietnam, in alcuni annunci, quali quelli relativi a biancheria intima e costumi da bagno, è possibile mostrare parti del corpo scoperte in certa misura purché:

  • l'immagine faccia direttamente riferimento al prodotto pubblicizzato;
  • l'immagine rientri nelle ragionevoli aspettative dell'utente;
  • tutte le parti intime (ad esempio, seno e genitali) siano coperte da indumenti;
  • l'immagine stessa non sia sessualmente allusiva, come sopra definito.

Qualità delle immagini

  • Le immagini devono rispettare gli standard medi di settore, tra cui qualità e risoluzione appropriate. Ad esempio, le immagini non devono essere sfocate, scure o illeggibili.
  • L'immagine non deve risultare come "non disponibile" o causare la visualizzazione di indicazioni analoghe.
  • L'immagine deve essere sempre attinente al prodotto promosso, nel senso che deve esserci una correlazione diretta tra il prodotto promosso e l'immagine.
  • Gli inserzionisti sono tenuti a utilizzare marchi o loghi accurati. Ad esempio, non utilizzare loghi non recenti e obsoleti oppure loghi non corrispondenti al prodotto o al servizio pubblicizzato, quale l'immagine di un Windows Phone associata al testo di un annuncio per Microsoft Surface. È inoltre applicabile quanto definito nelle norme relative alla proprietà intellettuale e nella promozione di prodotti e servizi di terze parti di Bing Ads.
  • Negli annunci con più offerte di prodotti e servizi, le offerte e le immagini associate devono essere coerenti tra loro a livello di qualità, tema e pertinenza.
    • Esempi di prodotti o offerte accettabili possono includere: fioristi che mostrano immagini di bouquet, rivenditori che mostrano immagini correlate al tema della campagna (ad esempio, immagini di abbigliamento e oggetti da spiaggia nell'annuncio di una vendita promozionale di ferragosto o più immagini di capi d'abbigliamento di un particolare stilista).
    • Tutte le offerte/immagini devono essere chiaramente leggibili e non sovraffollare lo spazio dell'annuncio.
    • Tutte le immagini/offerte dello stesso annuncio devono essere attinenti tra loro e al tema della campagna.

Audio

  • Gli utenti devono poter controllare l'esperienza audio, ad esempio con un clic, sia all'interno del testo dell'annuncio che della pagina di destinazione.
  • L'audio deve rispettare tutte le altre norme. Ad esempio, l'utilizzo di epiteti razziali o religiosi o un linguaggio che sostenga la violenza fisica contro cose o persone non è consentito sulla base delle norme relative al contenuto diffamatorio, calunnioso, denigratorio o intimidatorio.

Video

  • Il Video deve essere pertinenti al tuo annuncio, relativi al tuo prodotto, servizio o marchio.

  • Gli utenti devono poter controllare l'esperienza video, ad esempio con un clic, sia all'interno del testo dell'annuncio che della pagina di destinazione.

  • Video non può auto-play.

  • Possibilità di sospendere e/o interrompere il video deve essere presente.

    Il contenuto video deve essere adeguato al pubblico target o alla query per cui viene presentato. Ad esempio, la nudità è generalmente vietata.Tutti i trailer cinematografici devono essere classificati come adatti a tutti o preceduti dalle classificazioni applicabili, visualizzate prima dell'inizio della riproduzione video.Gli annunci video devono rispettare tutte le altre norme. Ad esempio, mostrare incidenti gravi o immagini cruente in generale non è consentito sulla base delle norme relative alla sofferenza e alla violenza.


Diritti di proprietà intellettuale

  • Gli annunci non possono violare i diritti di proprietà intellettuale (PI) altrui. L'utilizzo di loghi, marchi registrati, materiale coperto da copyright e così via deve essere coerente con le norme relative alla proprietà intellettuale di Bing Ads.
  • Gli inserzionisti dichiarano e garantiscono di essere in possesso di tutti i diritti e tutte le autorizzazioni necessarie per promuovere film, brani, contenuti multimediali e qualsiasi altro contenuto che potrebbe essere soggetto ai diritti di proprietà intellettuale altrui. Microsoft non è tenuta a verificare o approvare preventivamente gli annunci in qualsiasi momento né a risolvere controversie per conto dei clienti. Talvolta, Microsoft può tuttavia richiedere informazioni aggiuntive in merito agli annunci.
  • Gli inserzionisti sono invitati a fare riferimento alla legge locale sul copyright, come la DMCA nel caso degli Stati Uniti.

Sponsorizzazioni e testimonianze

  • Le sponsorizzazioni e le testimonianze devono essere veritiere e non ingannevoli. Gli inserzionisti devono rispettare tutte le regole e le normative vigenti. Ad esempio, è necessario includere una dichiarazione di non responsabilità nella quale sia indicato che i risultati dell'utilizzo di un prodotto possono variare da quelli pubblicizzati, a meno di essere in grado di fornire la prova che tali risultati possano essere uguali o simili a quelli pubblicizzati.
  • Gli annunci non possono suggerire o sottintendere che il prodotto sia sponsorizzato da un personaggio noto, qualora tale sponsorizzazione non sia veritiera. Ad esempio, le immagini non possono rappresentare un attore famoso con un prodotto, a meno che tale attore non abbia accettato di promuovere o sponsorizzare il prodotto e l'inserzionista sia autorizzato a promuovere lo stesso.

Tecnologie di monitoraggio online

  • L'inclusione di un qualsiasi sistema di monitoraggio online, ad esempio Web beacon, pixel, LSO e così via, non è consentita in alcuna circostanza.
  • È richiesta la conformità alle norme a tutela della privacy online e agli standard di settore, che possono includere, in via esemplificativa, il diritto di opt-out, l’informativa sulla privacy e altre dichiarazioni relative alla raccolta o all'utilizzo di dati, o i limiti alla condivisione di dati con terze parti. La responsabilità di assicurare la conformità a quanto sopra specificato sarà sempre completamente a carico dell'inserzionista.

 

Estensioni frammenti strutturati

Le estensioni frammenti strutturati consentono di inserire più contesto su alcuni aspetti specifici di prodotti o servizi.

  • I prodotti o i servizi specificati con le estensioni frammenti strutturati devono corrispondere a quanto realmente offerto dall’inserzionista.
  • Le descrizioni contenute nei frammenti non devono superare i 25 caratteri.
  • Il testo dei frammenti deve avere una relazione diretta con l’intestazione. Ad esempio: una scuola professionale che pubblicizza un programma di ingegneria telematica con l'intestazione "Corsi", il testo del frammento può contenere definizioni come "Hardware di base", "I fondamenti dei server", "Le basi del networking", "Introduzione al cloud", eccetera, ma non può includere "Sostegno finanziario".
  • Il testo del frammento non può essere un duplicato dell’intestazione. Ad esempio, il termine "destinazioni" non può essere usato nel frammento se l’intestazione è "Destinazione".
  • È vietato usare testo promozionale nei frammenti. Ad esempio: "Viaggi in Europa" non può essere usato se l’intestazione è "Destinazione". Esempi di frammenti consentiti con questa intestazione sono: "New York", "Berlino", "Sydney", "Mosca", ecc.
  • I frammenti strutturati non possono includere contenuti non conformi alle nostre normative interne, ad esempio contenuti diffamatori o di incitamento all’odio.

 


Icona della Guida alle norme di Bing Ads Guida alle norme di Bing Ads

Utilizza questi link per ottenere ulteriori informazioni sulle norme di Bing Ads.


Annunci con approvazione limitata o non approvati Ulteriori risorse